Copertina di Pillole di storia antica di Costantino Andrea De Luca, Newton Compton

PILLOLE DI STORIA ANTICA

NEWTON COMPTON 2019: “PILLOLE DI STORIA ANTICA” di Costantino Andrea De Luca

“Verso l’8000 a.C. alcuni abitanti del Vicino Oriente ebbero un’idea semplice ma geniale, destinata a cambiare il destino dell’umanità. Essi decisero di catalogare i propri beni identificandoli con comuni oggetti. Fu così che vennero costruiti i primi contrassegni, ovvero dei piccoli manufatti d’argilla modellati con particolari forme geometriche. Un cilindro poteva simboleggiare un animale, un cono un’unità di grano … e via dicendo.”

Un libro che attraverso piccole storie ricostruisce la “storia” dell’umanità. L’autore ha inteso evitare la noia di una narrazione convenzionale mantenendo alto il nostro interesse attraverso interessanti pillole di storia. Non ha la pretesa di sostituire i testi dai quali si studia la Storia con la esse maiuscola ma dopo la piacevole lettura delle pillole avremo appreso sicuramente alcune vicende che hanno riguardato lo sviluppo dell’umanità che probabilmente ignoravamo. L’autore ha coinvolto nelle sue piccole storie personaggi grandi e piccoli, fatti noti e meno noti, filosofia e storie d’amore. Pillole che per lo più riguardano le vicende più remote ma con interessanti intrusioni nei tempi più recenti.

Costantino Andrea De Luca è un giovane studioso di 25 anni, appassionato di storia fin quando da bambino il padre gli ha regalato il romanzo “Annibale” di David Anthony Durham. Evidentemente gli elefanti di Annibale sulle Alpi hanno fatto il loro effetto sul piccolo Costantino. Al momento di intraprendere gli studi universitari, spinto dai buoni consigli di amici e parenti, si è iscritto alla facoltà di Economia. Ben presto si è accorto che l’economia non fa per lui. Ha trovato la sua strada per una fortunata coincidenza: una simpatica amica gli ha chiesto di scrivere una pillola di storia al giorno. Da allora non ha più smesso. Ha creato una pagina Facebook “Una pillola di storia antica al giorno” dove si possono leggere i suoi aneddoti. Ha raccolto nel volume “Pillole di storia antica” i suoi primi 365 aneddoti giornalieri.